indivia-scarola

Scarola

L’indivia scarola è la più importante delle indivie, sia per qualità del prodotto sia per diffusione, interessando ampie superfici agrarie in avvicendamento con altre colture erbacee di pieno campo. Il prodotto è costituito dal “cespo” e cioè dalla rosetta di foglie che coronano il brevissimo fusto e che nell’accrescimento si sovrappongono e si serrano in un grumolo, detto cuore, più o meno compatto.

Categoria:

Descrizione prodotto

Valore Alimentare
Verdura leggera e rinfrescante (circa il 95% d’acqua) l’indivia apporta pochissime calorie. Contiene in media il 2,7% di fibre tenere, composte soprattutto da cellulosa ed emicellulosa, che danno all’indivia la sua consistenza soda e croccante. La sua concentrazione di vitamina C e vitamina B9 è molto elevata: se si consumano 100 kcal d’indivia sulle 2.300 di cui si ha bisogno ogni giorno, si copre circa il 100 % del fabbisogno di vitamina C e di fibre e quasi tre volte il fabbisogno di vitamina B9.

Usi Consigliati
Amabile se lessata in abbondante acqua per essere utilizzata sia semplicemente condita con olio, o per preparare dei contorni arricchendola con svariati ingredienti.

Mercato
Fresco

Calendario Produzione

 GEN  FEB  MAR  APR  MAG  GIU  LUG AGO SET  OTT  NOV  DIC
 x x  x  x   x x  x