cicoriaPanZucchero

Pan di zucchero

Ortaggio rustico e di facile coltura, con cespo lungo e foglie a cappuccio piuttosto spesse che permettono di conservare il prodotto per molto tempo. Radicchi e cicorie sono originari del bacino del Mediterraneo, ma sembra che quelli a foglie colorate provengano dall’Oriente. La cicoria era già apprezzata all’epoca di Plinio, che ne conosceva anche le ottime proprietà depurative.

Categoria:

Descrizione prodotto

Valore Alimentare
Il pan di zucchero ha un gusto leggermente amarognolo. Pare svolga un’azione stimolante sul fegato e sulle vie biliari, come altri tipi di cicoria. Il pan di zucchero contiene quantità medie di sali minerali, ad esempio il potassio, vitamine, tra cui la provitamina A (betacarotene), la vitamina C e acido folico. 100 grammi contengono 1,2 g di proteine, 0,2 g di grassi, 1,5 g di carboidrati, 54 kJ/13 kcal.

Usi Consigliati
Il pan di zucchero si può mangiare quando è tenero e fresco, crudo in insalata, oppure cotto nell’acqua salata, scolata e condito con olio e limone. O ancora, dopo averlo lessato e strizzato, lo si rosola nell’olio insieme alla pancetta e in ultimo, prima di servirlo, lo si spolvera con una bella grattugiata di parmigiano o pecorino.

Mercato
Fresco

Calendario Produzione

 GEN  FEB  MAR  APR  MAG  GIU  LUG AGO SET  OTT  NOV  DIC
 x  x x  x x